Numero verde 800912361
  • Pagina Facebook dello Studio Resta
  • Pagina Facebook dello Studio Resta
  • Canale Youtube dello Studio Resta
  • Pagina Instagram dello Studio Resta
Numero Verde 800 912361
divider

Ascesso dentale: cosa fare?

separator

Ascesso dentale

Ascesso dentale in adulti e bambini

L’ascesso che interessa la bocca di adulti e bambini è una raccolta di batteri, globuli bianchi, detriti cellulari e pus circoscritto ad un dente o alla gengiva.

In base all’origine dell’infezione l’ascesso si può classificare in:

ascesso dentale (o ascesso periapicale)

ascesso gengivale (o ascesso parodontale)

ascesso dente del giudizio

Le cause dell’ascesso dentale e dell’ascesso gengivale

L’ascesso dentale può essere, nella maggioranza dei casi, la conseguenza di una carie che ha distrutto la corona fino ad intaccare il nervo che dapprima s’infiamma (pulpite) e poi se non trattato muore dando luogo all’infezione.

ascesso dentale

Alcune volte l’ascesso dentale può derivare anche da un dente non devitalizzato bene che dopo un po’ di tempo, anche anni, inizia a dare problemi (granuloma).

L’ascesso gengivale in genere è dovuto alla presenza di batteri all’interno dello spazio che si forma tra dente, radice e gengiva. Questo spazio viene chiamata tasca gengivale. L’ascesso gengivale rappresenta uno dei sintomi della malattia parodontale. Si manifesta con gonfiore gengiva e dolore.

Le cause dell’ascesso del dente del giudizio

I denti del giudizio sono frequentemente colpiti da un ascesso a causa della loro particolare posizione. Sono localizzati in fondo alle arcate dentarie e quindi difficilmente si puliscono con lo spazzolino. Inoltre non si riescono a detergere bene anche a causa del fatto che non trovando spazio erompono in posizioni anomale.

Quali sono i sintomi dell’ascesso?

I sintomi possono andare dal dolore debole, fievole fino ad essere molto forte, pulsante (come se fossero i battiti del cuore). Il dolore può essere accompagnato da rossore e iniziale gonfiore della gengiva che può aumentare di volume fino ad interessare la guancia, l’occhio e la gola. Spesso accade che il dolore iniziale scompaia quando comincia il gonfiore. In alcuni casi vi può essere anche la febbre.

ascesso dentale

Altri sintomi dell’ascesso dentale sono l’alitosi e il sapore cattivo in bocca.

Ci può essere anche un tipo di ascesso che non dà dolore e gonfiore in quanto la raccolta di pus che crea la tumefazione fuoriesce grazie alla presenza di una fistola dentale.

I sintomi dell’ascesso gengivale (ascesso parodontale) sono quasi del tutto sovrapponibili ai sintomi dell’ascesso dentale.

Cosa fare con la guancia gonfia?

L’antidolorifico serve solo a ridurre il dolore pertanto non serve a nulla quando la guancia è gonfia. Per l’ascesso dentale con gonfiore è indispensabile assumere l’antibiotico che deve essere obbligatoriamente prescritto dal medico di famiglia o dal medico dentista.

È importante pertanto recarsi prima possibile in uno studio dentistico dove verrà fatta una visita, una radiografia (rx OPT– ortopantomografica – e rx endorale) in modo da stabilire l’origine e la tipologia dell’ascesso.

ascesso dentale

Nel frattempo consigliamo di adoperare del ghiaccio per il gonfiore e l’antidolorifico (comunemente utilizzato) per il dolore; si suggerisce di andare a letto il più tardi possibile e di dormire con più cuscini.

Quanto dura un ascesso dentale?

Gli ascessi dentali possono durare alcuni giorni, difficilmente quantificabili. Non bisogna aspettare che l’ascesso passi autonomamente ma bisogna rivolgersi il più in fretta possibile da un medico dentista. Un ascesso dente non curato anche se in rarissimi casi può comportare conseguenze gravi per la salute generale.

Come si cura un ascesso dentale o gengivale?

Ascesso dentale cosa fare? L’ascesso dentale si cura con una devitalizzazione o una ri-devitalizzazione quando ci sono le condizioni per il recupero del dente. Se c’è un gonfiore importante è possibile, prima di iniziare la terapia odontoiatrica, la somministrazione di antibiotici. Ascesso dentale cura

La devitalizzazione è una procedura che serva a rimuovere il nervo all’interno dei canali del dente dove c’è la polpa dentaria.

devitalizzazione

Le varie fasi della devitalizzazione

  • Si esegue la pre-anestesia e l’anestesia locale specifica
  • si esegue una piccola radiografia
  • si isola il dente con la diga di gomma e si rimuove la carie
  • si accede, attraverso un foro, al “nervo” (polpa dentaria)
  • si elimina la polpa dentaria
  • si sagomano e disinfettano, con degli appositi strumenti, i canali dove prima era contenuta la polpa dentaria
  • si chiudono i anali con la guttaperca
  • si ottura il dente con materiale bianco e biocompatibile
  • si esegue una radiografia di controllo.

L’ascesso gengivale si cura, invece, con la terapia parodontale.

La terapia parodontale consiste nel rimuovere il tartaro sopra e sottogengivale e nel ridurre o eliminare le tasche gengivali.

Come si cura l’ascesso del dente del giudizio?

L’ascesso del dente del giudizio si cura con terapia antidolorifica e antibiotica; superata la fase acuta si consiglia quasi sempre l’estrazione.

Gli antibiotici e gli altri farmaci per la cura dell’ascesso

ascesso dentale

È opportuno ribadire che gli antibiotici per la cura dell’ascesso al dente devono essere prescritti da medici di famiglia o da medici odontoiatri.

L’antibiotico per ascesso dentale più usato in queste circostanze è l’amoxicillina, associato o meno all’acido clavulanico (es.: Augumentin, Clavulin, Neoduplomax, Zimox, Velamox, etc…). Si raccomandano 2-3 grammi di farmaco al giorno (1 compressa ogni 8-12 ore) per 5-6 giorni.

La cura per essere efficace deve essere completata e portata a termine come indicato dal medico. Non deve essere interrotta prima dei 5 giorni minimi, anche qualora i sintomi siano attenuati o completamente scomparsi.

Per chi è allergico all’Amoxicillina si può usare un Macrolide come la Rokitamicina (es. Rokital, Paidocin, etc…).Si raccomanda di assumere 1 compressa da 400 mg, due volte al giorno, per almeno 5-6 giorni.

In caso di febbre si può ricorrere al Paracetamolo (es. Tachipirina, Efferalgan, etc…). Si ricorda che la somministrazione di questo farmaco è indicata solo per il controllo dell’aumento della temperatura corporea e che non è utile a curare l’ascesso.

L’antidolorifico più utile per il controllo del dolore associato all’ascesso è l’Ibuprofene (es. Brufen, Moment, etc…). Si consiglia di assumere per via orale una dose di principio attivo pari a 200-400 mg ogni 4-6 ore dopo i pasti e al bisogno (ma sempre a stomaco pieno). Non assumere oltre 2,4 grammi al dì. È consigliata la protezione gastrica per chi soffre di patologie dell’apparato digerente (es. reflusso, ernia iatale, ulcera gastrica).

Come prevenire l’ascesso dentale?

La prevenzione migliore degli ascessi dentali è la prevenzione, che consiste nel recarsi periodicamente dal dentista (ameno una volta l’anno) per una pulizia dei denti ed una visita di controllo, con esami radiografici di routine quali OPT ed rx endorali.

Altri consigli utili sono lavare i denti subito dopo mangiato, utilizzando il filo interdentale. Anche l’alimentazione deve essere curata, riducendo al minimo i cibi e le bevande zuccherate e prediligendo frutta e verdura fresca.

Ascesso dentale rimedi fai da te

  • In caso di ascesso fare sciacqui con acqua tiepida e sale. Può ridurre il gonfiore e quindi il dolore
  • Spazzolate i denti con acqua tiepida. Non utilizzate acqua calda o fredda, innescherebbe il dolore in caso di pulpite.
  • Rinchiudete del ghiaccio in un panno e applicatelo sulla zona in corrispondenza dell’ascesso.
  • Evitate cibi molto caldi o molto freddi.
  • Sospendete l’attività fisica intensa in quanto questa potrebbe aumentare il dolore

Argomenti correlati all’ascesso dentale


Hai un ascesso dentale? Fissa un appuntamento immediato!

Se hai un ascesso dentale contattaci per un appuntamento immediato ad uno dei seguenti recapiti telefonici: +39 080.3483891 (Gioia del Colle, Bari, BAT e Foggia);+39 320.7513223 (Martina Franca, Taranto, Brindisi e Lecce). Oppure compila gentilmente i campi qui sotto, in modo da avere le necessarie informazioni per contattarti nel più breve tempo possibile e fissare un appuntamento con il nostro studio. Nel corpo del messaggio, se vuoi, specifica il problema e le eventuali richieste terapeutiche. Grazie.

Il tuo nome*

Il tuo cognome*

La tua email*

Il tuo telefono cellulare*

Città*

Scegli la sede dello studio*

Richiesta appuntamento: il tuo messaggio

, accetto la privacy policy di questo sito*

, desidero ricevere ulteriori informazioni in merito alla richiesta*

*campi obbligatori


 


separator

Condividi

Studio Dentistico Resta located at Via Dante Alighieri, 78 , Gioia del Colle (Bari), Puglia . Reviewed by 15 Recensioni rated: 5 / 5