CHIAMACI ORA

Siamo a Gioia del Colle (Bari) e a Martina Franca (Taranto)

Numero Verde 800 912361
divider

Impianti dentali senza osso

separator

rigenerazione ossea dentale dolore

L’implantologia consente di avere dei denti fissi anche quando non c’è più la dentatura naturale. L’unica condizione è quella di avere osso sufficiente per poter collocare gli impianti endossei. Purtroppo ci sono delle circostanze in cui questa condizione viene meno. Per esempio i pazienti edentuli da molti anni e portatori di dentiere mobili potrebbero aver perso tanto di quell’osso da non poter ricorrere all’implantologia tradizionale.

Da molti anni la ricerca e la tecnologia ci consentono di dare un sorriso anche a quei pazienti che non hanno più osso.

Spieghiamo ed elenchiamo in questa pagina quali sono le tecniche ricostruttive e le tecniche implantari migliori per far sì che tutti i pazienti possano avere una protesi fissa.

Impianti dentali senza osso: impianti iuxtaossei

Impianti dentali senza osso

Questa soluzione, che noi preferiamo, consente davvero a tutti e quindi anche a quelli che non hanno più osso di avere una protesi fissa a carico immediato in poche ore. Si tratta di una tecnica ideata tanto tempo fa ma perfezionata negli ultimi anni grazie all’avvento di: rx Tac Cone Beam, di software dedicati e del sistema CAD CAM che da un blocco unico di titanio realizza impianti personalizzati.  Sono impianti che anziché essere posizionati all’interno dell’osso vengono collocati sulla sua superficie esterna (impianti dentali senza osso).

Vediamo come funziona l’impianto iuxtaosseo (implantologia senza osso):

  • Insieme al laboratorio odontotecnico realizziamo delle dime radiologiche che sono la copia esatta di quello che sarà la futura protesi fissa
  • Il paziente effettua la Tac Cone Beam con le dime radiologiche inserite
  • Studiamo la radiografia con un software di ultima generazione
  • Elaboriamo un progetto protesico digitale
  • Si realizzano con il sistema CAD CAM, in base al progetto protesico, delle griglie implantari in titanio
  • Si procede con l’intervento chirurgico che viene effettuato in anestesia locale. Scopo dell’intervento è quello di collocare e avvitare le griglie in titanio sulla superficie esterna dell’osso come da protocollo predefinito.
  • Dopo i punti di sutura e quindi nello stesso giorno dell’intervento, inseriamo, sulla griglia implantare, la protesi fissa provvisoria preparata precedentemente grazie al sistema CAD CAM.
  • Dopo circa 30-60 giorni, a guarigione avvenuta, prendiamo l’impronta per la realizzazione della protesi fissa definitiva.

Caso clinico prima e dopo

protesi dentale fissa senza osso

Cos’è l’innesto osseo dentale?

Rigenerazione ossea (innesto osseo). Attraverso questa tecnica, chiamata anche trapianto osseo dentale, è possibile rigenerare l’osso mancante inserendo dell’osso sintetico o lo stesso osso del paziente prelevato da altri distretti corporei (anche dalla stessa bocca).

innesto dentale

Nel primo caso si parla d’innesto osseo dentale “eterologo”, cioè di osso prelevato da altre specie animali. Quelli più utilizzati sono l’osso bovino e l’osso equino. L’osso viene deproteinizzato in modo da renderlo sicuro ed evitare la trasmissione di malattie come la cosiddetta “mucca pazza“. Il vantaggio principale consiste nel fatto che viene risparmiato un intervento e cioè appunto quello di prelievo di osso dal paziente.

Nel secondo caso parliamo di innesto osseo dentale “autologo”; qui l’osso può essere prelevato dalla mandibola (innesto osseo mandibolare) e dalla mascella (innesto osseo mascellare) dello stesso paziente.

Innesto osseo sintetico per implantologia controindicazioni: questa è una tecnica che funziona benissimo per piccole aree di osso da rigenerare, funziona un po’ meno quando le aree di osso da rigenerare sono estese.

Rigenerazione ossea dentale tempi: i tempi per rigenerare l’osso possono andare dai 3-6 mesi per piccole aeree fino a 12-18 mesi per aree molto estese. Pertanto i tempi di consegna della protesi fissa sono legati ai tempi di guarigione degli innesti ossei dentali.

Innesto osseo dentale dolore: durante l’intervento non si sente alcun dolore in quanto viene effettuato sotto un’efficace anestesia locale. I dolori ed i gonfiori potrebbero invece comparire nel post operatorio ma sono facilmente controllabili con farmaci specifici.

Rigenerazione ossea dentale rischio: i rischi della rigenerazione ossea sono molto bassi e sono legati all’insuccesso dell’intervento. Nel senso che se va male si perde l’innesto osseo e quindi si ritorna allo stadio di partenza. Se invece si effettua, contestualmente all’innesto anche l’inserimento dell’impianto,o il fallimento potrebbe consistere anche nella perdita dell’impianto.

Impianto dentale corto

Impianti dentali senza osso

Quando l’osso è davvero poco e non si possono inserire i classici impianti di lunghezza normale, superiore agli 8 mm, (freccia rossa) si possono utilizzare i cosiddetti impianti dentali corti che hanno una lunghezza di 5 mm (freccia verde). Sono impianti di ultima generazione pensati per resistere ai carichi masticatori in osso di ridotto spessore. Gli impianti corti sono assolutamente affidabili e sicuri. Si utilizzano ormai da diversi anni; l’importante è che ad adoperarli sia un implantologo che abbia un po’di esperienza.

 

Impianto dentale senza osso

 

Implantologia computer assistita

ricostruzione ossea mandibolare

Spesso ci sentiamo dire da alcuni pazienti che non hanno osso in quanto così è stato detto loro. Noi, in queste circostanze, rispondiamo che l’osso bisogna anche saperlo cercare. Per fare questo è necessario avere una Rx Tac Cone Beam 3D e un software particolare. In questo modo si scansiona e si analizza per bene l’osso andandosi a cercare quelli zone in cui è possibile inserire gli impianti con una protesi a carico immediato.

Rialzo del seno mascellare

Nell’arcata superiore potrebbe non esserci osso sufficiente per inserire gli impianti in quanto, a causa dell’estrazione precoce dei denti posteriori, il seno mascellare per via dell’aria inspirata tende nel tempo ad ampliarsi e ad erodere l’osso residuo. Questo processo prende il nome di pneumatizzazione dei seni mascellari.

Per poter mettere una protesi fissa su impianti senza osso è necessario eseguire il “rialzo del seno mascellare”. Con questo intervento si sposta verso l’alto il pavimento del seno mascellare e si inserisce dell’osso sintetico per denti. Si determina così un aumento di volume osseo sufficiente ad inserire impianti di adeguata lunghezza e di diametro congruo.

Gli impianti possono essere inseriti lo stesso giorno o in un secondo momento.

Cos’è e a cosa serve il seno mascellare?

I seni mascellari sono due cavità vuote (uno per zigomo) all’interno dell’osso mascellare rivestite dalla membrana di Schneider. Tali cavità comunicano, attraverso degli osti, con altri seni paranasali più piccoli: seno etmoidale, seno frontale e seno sfenoidale.

rialzo seno mascellare dolore

La funzione dei seni paranasali è quella di umidificare, lubrificare e riscaldare l’aria durante l’inspirazione.

Come si effettua il rialzo del seno mascellare?

rialzamento seno mascellareQuesto tipo di intervento può essere fatto in due modi:

  1. grande rialzo seno mascellare
  2. mini rialzo del seno mascellare

Il grande rialzo del seno mascellare viene effettuato quando l’osso residuo è davvero poco. Il piccolo rialzo del seno mascellare invece è un intervento minimamente invasivo e viene praticato quando c’è ancora un po’ di osso.

Rialzo seno mascellare complicanze

Le complicanze si possono verificare soprattutto nel grande rialzo del seno. Tali complicanze consistono nella fuoriuscita per qualche giorno di sangue dal naso e nella possibile introduzione del materiale da innesto all’interno delle cavità nasali con conseguente infiammazione della mucosa di Schneider (sinusiti). Potrebbero inoltre, esserci dolori e gonfiori anche per diversi giorni dopo l’intervento. Il mini rialzo seno mascellare, quando si può fare, è invece un intervento molto meno invasivo e meno esposto alle complicanze precedenti.

Implantologia All on four

osso sintetico per implantologia

L’implantologia All on four è una tecnica implantare che permette d’inserire quattro impianti, di cui due angolati, evitando le zone in cui ci sono nervi e manca l’osso. In tal modo vengono interessate chirurgicamente solo le zone dove c’è osso sufficiente. E’ una valida alternativa al rialzo del seno mascellare.

Impianti zigomatici

impianto dentale zigomatico

L’impianto zigomatico viene adoperato nei casi in cui le zone posteriori dell’arcata superiore non hanno osso sufficiente per gli impianti tradizionali; si tratta di impianti particolari in quanto molto lunghi che si inseriscono nei due processi zigomatici laddove c’è abbondanza di osso. Per poter completare la riabilitazione totale superiore vengono utilizzati nella zona anteriore anche due o più impianti tradizionali.

Impianti zigomatici controindicazioni: si tratta di un intervento invasivo, delicato e che richieda un’elevata manualità da parte dell’operatore. Inoltre, una grossa parte dell’impianto rimane fuori dall’osso ed è ricoperto solo da gengiva per cui potrebbe più facilmente infettarsi (perimplantite). Poiché gli impianti sono molto lunghi è importante che il paziente riesca ad aprire molto bene la bocca.

Implantologia zigomatica

VIDEO su implantologia

Se vuoi conoscere le nostre procedure implantari guarda il video.

Implantologia senza osso

Argomenti correlati 


Come fissare un appuntamento

Se vuole ci contatti per ulteriori informazioni o per un appuntamento ad uno dei seguenti recapiti telefonici: +39 080.3483891 (Gioia del Colle – Bari);+39 320.7513223 (Martina Franca – Taranto);  numero verde800.912361. Oppure compili gentilmente i campi qui sotto, in modo da avere le necessarie informazioni per contattarla nel più breve tempo possibile e fissare il suo appuntamento con il nostro studio. Nel corpo del messaggio, se vuole, specifichi il suo problema e le eventuali richieste terapeutiche. Grazie.

    Il tuo nome*

    Il tuo cognome*

    La tua email*

    Il tuo telefono cellulare*

    Città*

    Scegli la sede dello studio*

    Richiesta appuntamento: il tuo messaggio

    , accetto la privacy policy di questo sito*

    , desidero ricevere ulteriori informazioni in merito alla richiesta*

    *campi obbligatori


    separator

    Condividi

    Studio Dentistico Resta located at Via Dante Alighieri, 78 , Gioia del Colle (Bari), Puglia . Reviewed by 15 Recensioni rated: 5 / 5